CONDIVIDI

Una discoteca abbandonata ci ricorda la fine degli anni ’90 e il misterioso concetto di energia. Dove un tempo si pompava musica a palla, ora suona solo il silenzio.

NOTA: Ci informano che la struttura della discoteca è stata acquistata da un imprenditore e dunque sarà probabilmente recuperata.

C’è energia! Siamo tutti amici!

Ex discoteca di Santa Caterina di Pittinuri. VAI ALLE FOTO
Ex discoteca di Santa Caterina di Pittinuri (OR).
VAI ALLE FOTO

Se non hai intenzione di ballare, non andare alla festa, dice un proverbio sardo. Santa Caterina di Pittinuri, frazione di Cuglieri, provincia di Oristano, costa occidentale sarda. A un chilometro dal mare lungo la SS292, dalla macchia emerge un compound perfettamente recintato, sul quale si staglia l’insegna DRAGO.

Non stiamo arrivando in un ristorante cinese di periferia, ma all’ex Discoteca Energy, la più grande della Sardegna con una capienza di 2800 amici. Un grandioso centro di pompa e calo, che riempiva l’estate con le solite attività di una discoteca di provincia, fra spaccio, parcheggi abusivi, tanto divertimento e gli immancabili blitz dei carabinieri.

Ma anche grandi e del tutto rispettabili battaglie libertarie, come quando il titolare pensò bene di ospitare l’Erotica Tour in fuga dal capoluogo attirandosi le ire dell’Arcivescovo e del Sindaco.  Anche questo era l’ex Energy. Ma oggi cos’è?

“È importante tener presente che nella fisica odierna, non abbiamo alcuna conoscenza di cosa sia l’energia” scriveva Richard Feynman, ben sapendo ciò che diceva. La discoteca Energy è l’emblema massimo – perlomeno nel comune di Cuglieri – di questo limite. Le numerose prese elettriche fanno pensare a un luogo in cui l’energia scorreva con generosa e ingenua abbondanza. Ma oggi cosa rimane?

DSCF8414Spazi metafisici che ispirano sacralità, come nel cortile che richiama le foresterie delle chiese campestri – con l’altare del dj a ricordarci del rito pagano delle disco anni ’90 – e nel ristorante chiamato Tempio degli Asfodeli costruito in pregiata pietra dacia.

Quasi un moderno luogo di culto, che invocando droga, sballo e facili costumi non è riuscito a soppiantare quelli più antichi. Dentro le mura l’elevazione interna di nuovi alloggi per i Giovani è stata interrotta brutalmente, coi progetti abbandonati sul tavolo da disegno: è stata la foga mattonara a togliere l’energia? Forse l’equazione E=mc² a Cuglieri non funziona? Spacciau sa pilla spacciada sa festa? [Finiti i soldi finita la festa?]

Dopo gli ultimi eventi nei primi anni 2000, come racconta il cronista locale in un passaggio poetico, “ora nel Montiferru suona solo il silenzio”.

Per terra i ricordi si sprecano: dai menu ai vecchi computer, fino alle richieste del terziario al Governatore Soru. In un angolo, il consigliere regionale forzista Desiderio Casu annuncia sulla copertina di un raro VHS: HO FATTO I CONTI IN TASCA ALLA REGIONE. Resta il rimpianto che questo commercialista non abbia potuto salvare anche l’Energy. Ma forse era inevitabile. Le maledizioni divine hanno condannato questa discoteca e le sue oscenità

Dove si trova: A 2 km circa da Santa Caterina di Pittinuri, Cuglieri, lungo la strada SS292. Google Maps.

Foto

CONDIVIDI