CONDIVIDI

L’Argentiera, dove si estraeva l’argento

L’Argentiera

Un piccolo villaggio costruito per i minatori e i tecnici minerari. Anche la storia del villaggio dell’Argentiera – come per Ingurtosu e gli altri siti minerari – meriterebbe un approfondimento sull’archeologia industriale in Sardegna. Siamo nella costa occidentale dell’isola, a nord di Alghero e a sud di Stintino, nel territorio della Nurra di Sassari. In questo insediamento minerario, oltre alle abitazioni e alla famosa laveria in legno, erano presenti anche un asilo, una chiesa, una foresteria e un cinema. Qui, fino al 1963, si estraeva l’argento. Oggi il villaggio dell’Argentiera – che visse il suo periodo migliore negli anni quaranta – è in parte abbandonato. È certamente meno suggestivo di qualche anno fa, in parte a causa di un restauro sicuramente necessario ma allo stesso tempo discutibile. Ruderi e nuove abitazioni convivono in modo poco armonico, dando al luogo una strana atmosfera. Resta comunque uno dei posti ideali per lunghe passeggiate tra natura, mare e archeologia industriale.Dove si trova: si può arrivare da Sassari, Alghero o Porto Torres, seguendo le indicazioni per Palmadula e da lì per l’Argentiera. Google MapsTRIPinVIEW.

Mappa

CONDIVIDI