CONDIVIDI

Ex sansificio di Solarussa, dove si produceva l’olio di sansa

Ex sansificio di Solarussa

È l’ex stabilimento dove si produceva l’olio di sansa, ovvero l’olio prodotto dalla lavorazione degli scarti delle bucce, dei residui di polpa e del nocciolino delle olive. I capannoni sono stati costruiti agli inizi degli anni ’20 per un’industria conserviera. In seguito è diventata una manifattura tabacchi e poi, probabilmente negli anni ’70, un sansificio.

Al momento la struttura è abbandonata da anni e pericolante, per cui l’area è recintata e l’accesso è vietato. In passato sono stati sollevati dubbi sul possibile inquinamento industriale, data anche la posizione non periferica nel paese (si trova a ridosso del centro abitato, dietro il campo di calcio).

All’interno i capannoni sono ormai dimora di piccioni e altri volatili, ma è possibile osservare molti dei macchinari che venivano utilizzati quando lo stabilimento era in attività, come testimonianza di archeologia industriale.

Dove si trova: nella periferia di Solarussa (OR). L’area è recintata e l’accesso all’interno è vietato per motivi di sicurezza. Google Maps

CONDIVIDI