CONDIVIDI

– State entrando nel territorio delle Colonie –

Nel Goceano, ai confini della provincia di Sassari, le colonie hanno chiaramente fallito la loro missione segreta. Qui sul Monte Senzelo, vicino ai boschi della famosa Foresta Burgos, il territorio di Illorai ospita una colonia montana dalla storia burocratica complessa e dallo status molto semplice: abbandono.

La nostra storia parte dai terreni della Regione Sardegna, che in tempi non sospetti li cede al Patronato Scolastico (secondo altre fonti all’ECA, Ente Comunale Assistenza) di Bolotana per il benessere dei bambini della scuola elementare, che potranno lasciare il paese per godere della salubre aria di montagna a pochi chilometri.

Dal Comune la struttura passa poi alla Comunità Montana Marghine-Planargia e infine all’Unione dei Comuni del Marghine, che ne sta valutando tramite manifestazione di interesse l’alienazione; termine che risulta quantomeno sospetto. Sappiamo però chi furono gli ultimi abitanti, dato che la Colonia venne gestita fino al 2009 dalla Cooperativa Progetto H di Macomer.

Facile intravedere in questa data i segni della crisi economica mondiale dei mutui sub-prime e il loro effetto valanga fino alle remote campagne sarde: ma c’è dell’altro oltre al degrado e allo scandalo? Non lo sappiamo.

Oggi l’intera area della colonia sembra essere utilizzata da un allevatore per ospitare i suoi animali. Sono rimaste poche tracce di quella che doveva essere l’atmosfera ludica e conviviale del tempo: qualche murales, un edificio con zona palestra e zona ricreativa, delle cannucce. Ma è soprattutto un cartello scritto con il caratteristico font scolastico Comic Sans ad attirare la nostra attenzione.

Si parla di “conoscere nuovi amici” e di “proporre idee personali”, ma nei divieti troviamo quello delle sigarette, ma anche quello di “consumare alcolici”. Ed è interessante la precisazione: “Non è una gita per organizzare spuntini! vogliamo proporti un’esperienza diversa dalla vita di tutti i giorni”.

Dove si trova: nel territorio di Illorai (SS) lungo la Strada Provinciale 17, tra l’incrocio con la Strada Provinciale 12 e la Strada Provinciale 11, dove c’è il cartello. Google Maps.